1° MASTER WUSHU-KUNG FU E DISABILITA’

1° MASTER WUSHU-KUNG FU E DISABILITA’

In un Paese dove la “normalità” di una persona è determinata da canoni decisi e imposti da figure istituzionali, che ne influenzano inevitabilmente anche il futuro, la pratica delle arti marziali può costituire un importantissimo strumento di resilienza per tutti, anche per le persone con disabilità.

Lo scopo del Master è fornire agli istruttori e Maestri di Wushu Kung Fu (tramite lezioni teoriche online su piattaforma e-learning) una serie di conoscenze di base su quattro pilastri della disabilità: cecità, autismo, sindrome di Down e disabilità fisiche, nonché (nel corso di stage pratici intensivi) strumenti tecnici utili per scegliere lo stile di Wushu adatto a chi si ha di fronte, qualsiasi caratteristica possieda l’allievo, capendo al tempo stesso in che modo riadattarlo al meglio.

Un disabile che possa scegliere di praticare Kung Fu avrà la possibilità di diventare un uomo o una donna consapevole, al di là o al di sopra di tutte le definizioni.

Un Maestro che avrà acquisito competenze specifiche per muoversi senza timori nel mondo della “diversità”, avrà compiuto un ulteriore passo in avanti nel suo Kung Fu e sarà una fiammella accesa che potrà aiutare molte altre fiamme a diventare un po’ più vivide.

Lezioni on-line
e lezioni pratiche

Imparare a controllare la propria forza

Conoscere e superare i limiti del proprio corpo

Sfruttare le risorse del proprio corpo.

Tra le traduzioni della parola Kung-Fu c’è: “lavoro per arrivare a una perfezione”, sia essa fare il meccanico, il giardiniere, il giornalaio, l’alpinista, il medico, o semplicemente per diventare uomini: è questo che è stato per me, sia in veste di allievo che di Maestro.

Share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Download

circolare-master-disabilita-3.pdf